Museo / Sala Bartali / Biografia

Prime Vittorie da Professionista

Nel 1935 l'esordio in campo professionistico con la squadra dei fratelli Ghelfi di Torino, la Frejus, capitanata da un piemontese, Giuseppe Martano, che comprendeva un altro toscano: Mario Cipriani di Prato.

Bartali si fece notare subito. La Milano - Sanremo, infatti, lo vide principale protagonista, tanto che gli organizzatori gli assegnarono un premio speciale di 500 lire. Ciò non gli impedì di aprire una polemica per il 4° posto alle spalle di Olmo, Guerra e Cipriani.

Queste, nel 1935, le prime vittorie:

Tappa Portocivitanova - L'Aquila del Giro d'Italia
Criterium delle Nazioni a Torino
Gran Premio Reuss in Spagna
Giro dei Paesi Baschi
Criterium di Montjuich
Giro delle Due Provincie a Messina
Coppa Bernocchi a Legnano

Conquistò il titolo di campione italiano, al termine delle nove prove, davanti ad Aldo Bini e Vasco Bergamaschi.

Associazione Amici del Museo del Ciclismo "Gino Bartali"
E' vietata la riproduzione anche parziale - Per Informazioni:
info@ciclomuseo-bartali.it