Museo / Sala Bartali / Biografia

Il Giro di Francia 1948

1° Bartali Gino (Italia ): 21 tappe, Km 4922 in 147 h 10' 36" media Km 33,402

2 ° Schotte Alberik ( Belgio ) a 26' 16"

3 ° Lapébie Guy ( Francia ) a 28' 48"

4 ° Bobet a 32' 59"

5 ° Kirchen a 37' 53"

6 ° Teisseire a 40' 47"

7 ° Lambrecht a 49' 56"

Classifica a punti: 1° Bartali, 2° Teisseire, 3° Bobet.

Gran Premio della Montagna: 1° Bartali, 2° Lazarides, 3° Robic.

Il 14 luglio in Francia era festa nazionale e per il Tour giorno di riposo a Cannes dopo dodici tappe. Bartali aveva 21' di distacco da Louison Bobet.

In Italia ci fu l'attentato a Togliatti: dimostrazioni e sciopero.

Il 15 il Tour riprendeva con il tappone alpino da Cannes a Briançon, comprendeva l'Allos, il Vars e l'Izoard. Fantastica fu l'impresa di Bartali che in classifica si portava a poco più di un minuto da Bobet.
Migliorarono intanto le condizioni di Togliatti ma permaneva in Italia una situazione tesa, preoccupante.
Il 16 Bartali vinse anche ad Aix les Bains e conquistò la maglia gialla.
Togliatti stava meglio, finiva lo sciopero, si allentava la tensione.
Domenica 18 luglio a Losanna ancora primo il campione italiano che consolidava il vantaggio in classifica festeggiando così il suo 34 ° compleanno. Dieci anni prima, lo stesso giorno, Bartali aveva vinto a Marsiglia.

Associazione Amici del Museo del Ciclismo "Gino Bartali"
E' vietata la riproduzione anche parziale - Per Informazioni:
info@ciclomuseo-bartali.it